705

Buchpräsentationen

Quando ci batteva forte il cuore
di Stefano Zecchi

Annemarie Kalina
Mittwoch, 19. Oktober 2011 um 20 Uhr 15
Dante Alighieri Gesellschaft
Gasometergasse 12
9020 Klagenfurt

Nel 1945 i vincitori della guerra tracciano sulla carta geografica i nuovi confini e consegnano l’Istria agli jugoslavi. Con gli italiani di queste zone la Storia è crudele. In tale contesto storico si svolge il dramma della famiglia italiana del piccolo Sergio. Sua madre, Nives, maestra della scuola elementare a Pola, insieme a un gruppo di cittadini raccolto intorno a sé, si batte accanitamente e con grande coraggio per la difesa dei confini della patria. Sergio, che nutre per sua madre una vera ammirazione, conosce suo padre Flavio solo quando ha sei anni, nel momento in cui questi torna dalla guerra dopo una straziante fuga dal campo di concentramento. Siccome le azioni dei titini, ovvero della gente di Tito, si fanno sempre più decise e crudeli, tante famiglie italiane lasciano Pola, la loro città, e anche la famiglia di Sergio è costretta a prendere una decisione. In occasione di una festa a cui prende parte la maggior parte degli italiani, tantissime persone, tra cui anche il migliore amico di Sergio, perdono la vita a causa di una gigantesca esplosione di mine. È proprio l’ora di lasciare la patria ormai nelle mani del nemico. Nives però neanche adesso si muove dalla sua terra e così Sergio e suo padre si mettono in cammino. Durante il loro faticoso viaggio imparano a conoscersi e pian piano un’alleanza affettuosa determina il loro rapporto.

Zum Titelblatt  
Zur Biographie